Presentazione

Presentazione

Così come la nascita, la morte fa parte della...

Perché associarsi?

Perché associarsi?

Per esistere,IL BRUCO E LA FARFALLA® - Onlus ha...

Il nuovo Codice di Deontologia Medica

Il nuovo Codice di Deontologia Medica

Art. 38Dichiarazioni anticipate di trattamento...

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore - Legge 15 marzo 2010, n. 38

Disposizioni per garantire l'accesso all...

1. La presente legge tutela il diritto del...

  • Presentazione

    Presentazione

  • Perché associarsi?

    Perché associarsi?

  • Il nuovo Codice di Deontologia Medica

    Il nuovo Codice di...

  • Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore - Legge 15 marzo 2010, n. 38

    Disposizioni per garantire...

  • il PERCORSO FORMATIVO sulla MORTE, IL MORIRE e la funzione di ACCOMPAGNAMENTO

    il PERCORSO FORMATIVO sulla...

Così é la vita - Imparare a dirsi addio

cosi-e-la-vita-di-concita-de-gre-L-jXEDzE

Autore:   Concita De Gregorio
Edizione: Einaudi - Stile Libero BIG

Dell'invecchiare, dell'essere fragili, inadeguati, perfino del morire parliamo ormai di nascosto. Ai bambini è negata l'esperienza della fine. La caducità, la sofferenza, la sconfitta sono fonte di frustrazione e di vergogna. L'estetica dell'eterna giovinezza costringe molte donne nella prigione del corpo perfetto e le inchioda dentro un presente mortifero, incapace di darci consolazione, perfino felicità. In questa intensa, sorprendentemente gioiosa inchiesta narrativa, Concita De Gregorio ci chiede di seguirla proprio in questi luoghi rimossi dal discorso contemporaneo. Funerali e malattie, insuccessi e sconfitte, se osservati e vissuti con dignità e condivisione, diventano occasioni imperdibili di crescita, di allegria, di pienezza. Perché se non c'è peggior angoscia della solitudine e del silenzio, non c'è miglior sollievo che attraversare il dolore e trasformarlo in forza.

«Penso a Stefania Sandrelli morente che, ne La prima cosa bella, chiede a suo figlio quarantenne se ha bisogno di mutande, calzini. Poi sospira: "Però ci siamo tanto divertiti". È una fatica, raccontarsela tutta, ma una grande soddisfazione, un sollievo e una cura. Un'avventura magnifica. Ci siamo tanto divertiti, si dice sempre alla fine».


alcune note sull'autrice:
concita-de-gregorio-G
Concita De Gregorio, giornalista e scrittrice, firma storica de «la Repubblica» dove attualmente lavora, è stata per tre anni direttore de «l'Unità». Nel 2001 ha pubblicato Non lavate questo sangue (Laterza). Per Mondadori sono usciti Una madre lo saTutte le ombre dell'amore perfetto (2006) e Malamore. Esercizi di resistenza al dolore (2008). Nel 2010 è uscito Un paese senza tempo. Fatti e figure in vent'anni di cronache italiane (il Saggiatore). Nel 2011 ha pubblicato per Einaudi Così è la vita.