Esistono molti libri sulla morte ed il morire, e quello che segue non vuole essere una bibliografia completa, ma una scelta di testi chiari ed espliciti che permettono ad ognuno di avvicinarsi al tema della morte, del morire e dell'accompagnamento, seguendo le tracce narrative ed i riferimenti bibliografici che si avvicinano maggiormente alla propria sensibilità ed ai propri interessi.

 

Come si moriva nel Medioevo e come si muore oggi nella società ad alto livello tecnologico dell'Occidente.

La delicatissima storia di un delfino a cui spuntano le ali, emblema della trasformazione del passaggio che dobbiamo affrontare.

L'esistenza di ognuno è scandita da una sequenza ininterrotta di separazioni volute o imposte, fisiologiche e traumatiche, tragiche e salutari.

Un libro che trasforma uno dei tabù della nostra epoca in un'occasione di riflessione storica e di grande attualità. Un libro incredibilmente vitale.

Cosa succede se le esigenze del mercato diventano l’unico metro su cui si basano le decisioni morali della collettività?